Il condizionamento sociale di ragazzi e ragazze durante gli anni formativi influenza i ruoli e i comportamenti legati al genere, che possono avere un impatto sui modelli di violenza e vittimizzazione che continuano fino alla loro vita successiva. Pertanto, promuovere ruoli di genere sani tra i giovani è la chiave per creare relazioni più eque in cui il consenso è rispettato e per prevenire la  violenza di genere.

Il progetto CONSENT (Combating ONline early access to Sexually explicit material and ENhancing Tools to foster youngs' healthy intimate relationships) mira a:

  • Prevenire la violenza di genere tra i giovani con particolare attenzione alla violenza sessualizzata
  • Ostacolare l'impatto di Internet sulla sessualizzazione prematura e ipersessualizzazione e sul sessismo e prevenire la violenza online contro e tra i bambini e i bambini
  • Promuovere ruoli di genere sani, uguaglianza e comportamenti consensuali tra i giovani nelle relazioni tra pari per salvaguardare il loro sviluppo emotivo e il loro benessere

Il nostro lavoro

Il progetto CONSENT:

  • Informare i genitori e gli operatori sanitari sul facile accesso a materiale sessualmente esplicito da parte di i bambini, e consentire loro di ostacolare il contatto precoce e di promuovere un sano sviluppo sessuale ed emotivo nei giovani,
  • Migliorare la conoscenza di insegnanti ed educatori sull'abuso e l'uso della pornografia online e la loro capacità di rilevarli e affrontarli con i giovani, per migliorare il loro sviluppo affettivo e proteggere la loro salute,
  • Aumentare la consapevolezza dei giovani sui ruoli e gli stereotipi di genere, il consenso e le implicazioni della pornografia sulle relazioni intime, al fine di consentire loro di diventare agenti critici,
  • Migliorare il coinvolgimento delle istituzioni, delle principali parti interessate e degli esperti, per salvaguardare la sicurezza online dei bambini e il sano sviluppo dei giovani, attraverso lo sviluppo di azioni, strumenti e politiche.

I programmi e gli strumenti DI CONSENT per genitori, insegnanti e ragazzi saranno erogati in 5 lingue (inglese, italiano, spagnolo, catalano e svedese) e diffusi in tutta Europa per la replica. Inoltre, CONSENT svilupperà una campagna affinché i giovani diventino agenti critici e una campagna di preparazione degli adulti per moltiplicare l'impatto sull'uguaglianza di genere e sulla tutela dei minori in tutta Europa.

Uscite

  • Programma di sviluppo delle capacità del Progetto Consent e manuale per genitori/caregiver e insegnanti/educatori
  • Programma di educazione emotiva, manuale e toolkit per i giovani
  • Strumenti per professionisti e moltiplicatori: mappatura delle migliori pratiche, linee guida per focus group
  • Raccomandazioni istituzionali

Team di progetto

  • Fundación Blanquerna, organizzazione di ricerca e formazione all'interno della Facoltà di Psicologia, Educazione e Scienze Motorie  dell'Università Ramon Llull, Spagna
  • Conexus, Associació CONEXUS Atenció, Formació i Investigació Psicosocials, ONG senza scopo di lucro con violenza di genere come principale campo di competenza e attività, che offre programmi di intervento per donne, bambini e giovani e per i perpetratori di sesso maschile, Spagna
  • CAM, Centro di Ascolto Uomini Maltrattanti Onlus, programma ONG incentrato sull'intervento sugli uomini autori per il contrasto della  violenza contro donne e bambini promuovendo il lavoro con uomini che agiscono violentemente nelle relazioni affettive, Italia
  • Unizon, rappresenta oltre 130 centri di accoglienza per donne svedesi, centri di empowerment per giovani donne e altri servizi di supporto che lavorano insieme per una società di parità di genere libera dalla violenza, Svezia
  • Kaspersky, società globale di sicurezza informatica e privacy digitale
  • WWP EN, la rete europea per il lavoro con gli autori di violenza domestica, Germania ed Europa

Un Advisory Board esterno supervisionerà e supporterà il Team 

  • Marianne Hester, professore affiliato presso l'Università di Göteborg, Svezia e cattedra in violenza di genere e politica internazionale, Università di Bristol
  • Anna Lindqvist, Manager di Män, Svezia, esperta in educazione alla parità di genere e prevenzione GBV tra i giovani
  • Rosanna Di Gioia, Italia, ricercatrice sulla sicurezza online e la prevenzione dello sfruttamento sessuale minorile presso la Cyber & Digital Citizens' Security Unit del Joint Research Center

Risorse

Mettiti in contatto

Berta Vall - FPCEE Blanquerna, Università Ramon Llull - bertavc(at)blanquerna.url.edu 

Dimitra Mintsidis – WWP European Network – d.mintsidis(at)work-with-perpetrators.eu

Last changed: 29.09.2022